<p>= = Home città accessibili Tutti i laboratori = = = = = = =A SPASSO,= ==Progetto di mobilità urbana inclusiva e sostenibile. == ===SENIGALLIA(AN) E BOLOGNA=== = = =A spasso è un mezzo speciale che permette alle persone disabili di andare in bicicletta= a spass2.jpga spass1-1.jpg aspass3.jpg Pieghevole dove sono elencate le caratteristiche della bicicletta Aspasso Aspasso è la bici speciale che permette alle persone con disabilità motoria di essere accompa- gnati senza spostarsi dalla carrozzina. Si tratta di un mezzo leggero e semplice da usare: in pochi secondi la carrozzina è agganciata in totale sicu- rezza e, grazie all’innovativo sistema di pedalata assistita e di retromarcia, tutti possono guidare la bicicletta senza sforzo, dal momento che è elettri- ca, e condurre il disabile a destinazione. Aspasso è un progetto che ha visto la luce nei primi mesi del 2016. Nasce dall’idea di Alberto Franceschini di portare in Italia una bicicletta olandese vista durante un soggiorno ad Amsterdam che permettesse veramente a tutti di andare in bicicletta. Il primo mezzo è arrivato a Senigallia a febbraio 2016 ed è stato donato dalla Protec Ambiente, la società che distribuisce Aspasso in Italia, alla Casa della Gioventù. Nel maggio dello stesso anno, per avere un test più ampio della bicicletta, è stato avviato un progetto-pilota a Dynamo, la Velostazione di Bologna con il patrocinio del Comune di Bologna e Bologna Welcome. Qui la bicicletta è disponibile su prenotazione (info sul noleggio qui https://dynamo.bo.it/noleggiobicibologna) e, vista la collocazione di Dynamo a due passi dalla Stazione Centrale, ha una connotazione prioritariamente turistica: il turista disabile può andare “a spasso” per la città da ciclista speciale seguendo anche le indicazioni del personale di Dynamo che fornisce mappe, consigli su piste ciclabili e altre info utili. Nella primavera del 2017 il progetto Aspasso si amplia e si consolida. Nel
frattempo la scuderia di Aspasso si è arricchita di nuovi model- li, ognuno adatto alle esigenze diverse di disabili e famiglie: si tratta di Aspasso Opair (la bicicletta che diventa una sedia a rotelle) e Aspasso Kivo, un tandem pensato appositamente per passeggiare con i bambini. È confermata e destinata a cresce- re la partnership tra noi e Dynamo che lancerà a maggio 2017 Handyamo, il servizio di mobilità accessibile che rende di fatto la Velostazione il primo punto di accoglienza turistica accessibile e inclusivo della città. Grazie ad Aspasso la Velostazione è stata una meta di molte persone disabili con le loro famiglie che hanno approfittato di questa opportunità per vivere la città da un punto di vista per molti inconsueto. Inoltre per l’estate, il Comune di Senigallia ha previsto l’acquisto di una serie di mezzi nell’ottica di rendere sempre più accessibile la Spiaggia di Velluto mentre la prima settimana di marzo la bici Aspasso è stata protago- nista di una raccolta fondi organizzata dal raduno internazionale dei Rotary a Cortina d’Ampezzo per acquistare due mezzi da mettere a disposizio- ne della struttura Villa Gregoriana di Auronzo di Cadore, nel cuore delle Dolomiti. Stiamo avendo contatti con molti soggetti pubblici e privati con l’obiettivo di replicare le esperienze di Senigallia e soprattutto quella di Bologna che rappresenta un apripista importante. Ci sono sensazioni ed esperienza che si danno per scontate ma basta vedere l’espressione di un ragazzino che non ha mai sentito l’aria sulla faccia per capire quanto sia emozionante per qualcuno quello che per noi è un’azione banale. Date Febbraio 2016 – in corso. Stato di fatto Progetto avviato in fase di consolidamento. Investimento Il progetto è da considerarsi ancora in fase di start-up e al momento tutte le spese sono state sostenute da Protec Ambiente in un’ottica di investimento. Soggetto proponente Alberto Franceschini, CEO Protec Ambiente. Autore Giorgia Olivieri, Comunicazione e ufficio stampa di Aspasso. Processo Il progetto Aspasso ha visto la luce nei primi mesi del 2016 con l’idea di portare in Italia una bici- cletta olandese che permettesse a tutti di andare in bicicletta. Il primo mezzo è stato donato a febbraio del 2016 alla Casa della Gioventù mentre a mag- gio dello stesso anno è stato avviato un progetto- pilota a Dynamo, la Velostazione di Bologna con il patrocinio del Comune di Bologna e Bologna Welcome. Qui la bicicletta è disponibile su preno- tazione e ha una connotazione prioritariamente turistica. Strumenti Nel caso di Senigallia la bici è stata donata mentre per Bologna è stata attivata una convenzione tra Dynamo e Protec Ambiente. Finanziamenti Il progetto è da considerarsi ancora in fase di star-tup e al momento tutte le spese sono state sostenute da Protec Ambiente in un’ottica di investimento. Aggiornamento Sono in corso dei contatti con alcuni privati e con alcune amministrazioni ma al momento si tratta solo di una fase interlocutoria. Abbiamo dato tutta- via in prova la bici Aspasso a Valentina Bazzani, blogger, scrittrice e giornalista che la sta testando in lungo e in largo per il suo territorio (Veneto e Lago di Garda) con grande soddisfazione. Info info@aspassobike.com Tel.: 0716610013 Scheda aggiornata: ottobre 2017</p>